Dicembre 3, 2020

Coronavirus: Quali sono i lavori più a rischio

3 min read
Coronavirus Quali sono i lavori piu a rischio

I dispositivi di protezione individuale, come le mascherine e quant’altro, non sono sufficienti per impedire agli operatori sanitari di essere infettati dal nuovo coronavirus. Medici, infermieri, altro personale ospedaliero e operatori in prima linea sono stati esposti al virus per mesi sul lavoro, e questo si aggiunge ai normali rischi di trasmissione della comunità che tutti gli altri devono affrontare. 

I conteggi del CDC hanno affermato ad agosto che più di 600 operatori sanitari erano già morti per complicazioni del COVID-19, sebbene altri ne abbiano contati altre centinaia . Ma il personale medico non è l’unico tipo di lavoratori essenziali che hanno maggiori probabilità di essere infettati dal nuovo coronavirus.

Coronavirus Quali sono i lavori piu a rischio
foto@Flickr

Un nuovissimo studio ha identificato un “tasso allarmante” di infezione da COVID-19 tra i tipi di lavoratori con cui è più probabile che si interagisca regolarmente. Sono i lavoratori dei negozi di alimentari, che sono essi stessi costantemente esposti al rischio di trasmissione di COVID-19 nella comunità a causa della natura del loro lavoro.

I ricercatori di Harvard hanno scoperto che il 20% dei 104 dipendenti di un negozio di alimentari del Massachusetts è risultato positivo e la maggior parte di loro non ha manifestato sintomi durante il test. Una grande percentuale di casi di COVID-19 è asintomatica, ma la trasmissione avviene anche nella fase presintomatica dei pazienti che alla fine presentano sintomi. Secondo gli studi, questi pazienti sono contagiosi già due giorni prima dell’arrivo dei primi sintomi.

Il tasso di infezione tra i lavoratori del negozio era “significativamente più alto rispetto alle comunità circostanti“, secondo il giornale. Lo studio è stato pubblicato per la prima volta su Occupational & Environmental Medicine . I dipendenti con esposizione diretta ai clienti avevano cinque volte più probabilità di risultare positivi, hanno detto i ricercatori.

Abbiamo fatto lo studio perché durante i primi mesi di COVID è stata data molta enfasi agli operatori sanitari, ma non ad altri operatori essenziali“, ha detto a Fox News il dott. Justing Yang . Yang è un assistente professore presso la Boston University School of Medicine e ricercatore presso la Harvard TH Chan School of Public Health.

Penso che ci sia sempre una preoccupazione quando si ha uno stretto contatto con qualcun altro, come nel caso di interazione con un addetto alle vendite / cassiere in un negozio“, ha aggiunto Yang. “Pertanto, le barriere fisiche (plexiglass) e indossare una maschera ridurrebbe notevolmente il rischio di contrarre SARS-CoV-2.

Sebbene la percentuale possa sembrare spaventosa, c’è un dettaglio che spiega i risultati inaspettati. Lo studio si è svolto a maggio e Yang ha osservato che il Massachusetts ha implementato un mandato di maschera dopo la pubblicazione dello studio. Il CDC non ha iniziato a consigliare l’uso di mascherine fino all’inizio di aprile. Più persone indossano mascherine per il viso all’interno di ambienti interni come negozi di alimentari, minore è il rischio di trasmissione e migliore protezione ottengono sia i clienti che i lavoratori.

I ricercatori hanno affermato che studi simili dalla Cina hanno indicato un tasso di infezione del 9,2% tra i lavoratori dei supermercati.

A parte gli ovvi rischi legati alla contrazione del COVID-19, i ricercatori affermano che i lavoratori dei negozi di alimentari devono anche affrontare ulteriori problemi di salute mentale. Coloro che non possono praticare l’allontanamento sociale durante il lavoro avevano un rischio maggiore di sviluppare ansia o depressione. Inoltre, coloro che si recavano al lavoro utilizzando i mezzi pubblici o le corse condivise avevano anche maggiori probabilità di essere depressi rispetto a coloro che camminavano, andavano in bicicletta o usavano auto private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.