Dieta Clean Program dei 21 giorni, seguita anche da Meghan Markle?

Dieta Clean Program dei 21 giorni

Siamo praticamente al momento fatidico, il giorno del matrimonio tra il principe Harry e l’attrice Meghan Markle, come giusto che sia c’è da chiedersi se la Markle non abbia fatto tutto il possibile, sempre se ce ne fosse bisogno, per mostrarsi al meglio, visto che la cerimonia sarà in diretta ed osservata da milioni di persona in tutto il mondo.

Ma Meghan Markle è da anni che pensa alla sua forma fisica, la dieta matrimoniale è in realtà una dieta che va avanti dal 2015 come rivela The Chalkboard dove si legge che la sua colazione giornaliera consisteva in un frullato alla vaniglia Clean Cleanse con mirtilli o una ciotola di acai con bacche fresche, miele e miele di Manuka. Ha anche condiviso la ricetta per il suo smoothie preferito, che utilizza anche la polvere di vaniglia Clean Cleanse.

La polvere Cleanse Clean fa parte del programma Clean , una sorte di dieta della “pulizia nutrizionale” di 21 giorni che, questo secondo il sito ufficiale, può fare bene alla pelle, al sonno, migliorare la digestione, l’energia, la perdita di peso e la freschezza mentale.

L’approvazione della Clean Cleanse da parte della futura principessa è ovviamente allettante per tantissime persone, basti guardare la forma fisica praticamente perfetta di Meghan Markle, ma cosa comporta esattamente e vale il prezzo del pacchetto, che attualmente è di 475 dollari.

Come funziona il programma Clean?

dieta 21 giorni clean program

Il programma Clean è una dieta di eliminazione, secondo quanto riportato dal sito ufficiale, nel corso di 21 giorni, ci viene chiesto di bere due frullati e di mangiare un pasto al giorno, il tutto accompagnato con integratori e probiotici.

Una dieta giornaliera nel programma Clean include: frullato, integratori e probiotici per la colazione; un “pasto a base di dieta pulita” per il pranzo; e un altro con alcuni supplementi per la cena.

Il programma suggerisce anche di seguire una regola di “12 ore di finestra” tra la cena e la colazione del giorno successivo, per segnalare al corpo di andare in “modalità detox profonda“, secondo il sito web del programma Clean. In sostanza, se la tua cena è intorno alle 7 di sera, il programma ti consiglia di non fare colazione fino a dopo le 7 del mattino successivo.

Sei anche incoraggiato naturalmente a consumare cibi come frutta, verdura, proteine ​​magre e grassi sani, ma sei invitato ad evitare il glutine, latticini, i cibi lavorati, la soda, l’alcol e il caffè.

Cosa dicono i nutrizionisti?

Fondamentalmente con questa tipologia di dieta certamente si può affermare che si mangia in modo più pulito: “Questo è un programma molto costoso e ingannevole che non sembra essere supportato da nessuna scienza, ha una miriade di richieste di assistenza sanitaria non supportate, e sospetto che sarà presa di mira dalla FDA per le loro affermazioni infondate“, ha rivelato però Julie Upton, RD, co- fondatore del sito di nutrizione Appetite for Health .

Non sono un fan di questa dieta della pulizia“, ​​concorda Scott Keatley, RDN, di Keatley Medical Nutrition Therapy di New York e prosegue “È una dieta di eliminazione che si concentra su integratori pieni di erbe, shake powder e un libro di cucina per il tuo unico vero pasto al giorno.”

Lo shake contiene proteine ​​di riso e piselli che, in teoria, producono una proteina completa purché non vengano denaturate nella lavorazione, afferma Keatley, sono presenti poi molte fibre, che in effetti non sono certamente negative, a meno che la vostra dieta sia a basso contenuto di fibre per cominciare (aumentarla drasticamente in un breve periodo di tempo può portare a tonnellate di gas nella pancia).

Beth Warren, RDN, fondatrice di Beth Warren Nutrition e autrice di Secrets of a Kosher Girl, afferma di non essere impressionata dal fatto che il piano elimini alimenti come soia, latticini e glutine, che sono le principali fonti di fibre e calcio.

Tuttavia, il programma Clean può essere utile (senza lassativi) se si desidera concentrarsi su cibi integrali e un piano alimentare più strutturato per il breve termine, dice Warren. È anche positivo che il programma sia basato sul concetto che richiede una notte di 12 ore di digiuno, concludendo dunque mentre il programma Clean in realtà potrebbe non essere una delle diete da evitare assolutamente, ma certamente non accettata, almeno per ora, dai nutrizionisti nella sua totalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *