Novembre 30, 2020

Pulizie domestiche, ecco alcuni consigli utili per 4 zone diverse di casa

3 min read
Pulizie domestiche ecco alcuni consigli utili per 4 zone diverse di casa

Fare le faccende di casa a volte può essere noioso, ma è uno step fondamentale per vivere bene dentro le mura domestiche. Ecco quindi dei consigli utili per 4 zone diverse della casa, che necessitano di attenzioni particolari.

Come pulire il bagno

Il bagno è una delle zone della casa in cui si accumulano più batteri e germi, oltre che calcare, incrostazioni e muffa. I prodotti essenziali per avere un bagno sempre splendente sono la candeggina e il bicarbonato. Quest’ultimo sembra essere molto adatto per la pulizia delle piastrelle: basterà prendere una bacinella d’acqua, aggiungere due cucchiai di prodotto, prendere una spugna e sfregare le superfici. La candeggina la si può utilizzare per tutti i sanitari e anche per la parte interna del WC, così da prevenire l’ingiallimento delle pareti. Se questo metodo non dovesse funzionare, consigliamo qualcosa che a primo impatto può sembrare bizzarro, ma che sicuramente avrà l’effetto desiderato: si può provare a lasciare agire per almeno un’ora la Coca Cola e per poi tirare lo sciacquone. Brillantezza assicurata.

Come pulire la cucina

Saper cucinare bene equivale ad un’arte e riuscire a destreggiarsi tra i fornelli senza sporcarli sembra un’impresa impossibile. Ecco che ci sono dei trucchetti che si possono usare per rendere la cucina un ambiente pulito, nonostante il suo continuo sporcarsi di avanzi di cibo, sughi e cattivi odori. Anche in cucina, come il bagno, si può usare una miscela di acqua e bicarbonato, per pulire i ripiani, l’interno del frigo o del forno e neutralizzare gli odori. Inoltre, può risultare utile anche consultare anche dei siti web: online sono disponibili ad esempio i segreti Yougenio per pulire il frigo, tutti inseriti in una guida sul tema. Non solo frigo, però: è importante riporre particolari attenzioni anche ai fornelli, soprattutto quando in casa sono presenti dei bambini. Bisogna assicurarsi che non si avvicinino al piano cottura rovente, e per far ciò è possibile montare una griglia protettiva che eviti ai più piccoli di raggiungerli.

Come pulire il salotto

Il salotto può essere considerato la stanza di ritrovo per ogni famiglia che, dopo i pasti, si riunisce per stare insieme. Per pulire questa stanza è importante procedere dall’alto verso il basso, quindi partendo dalle pareti: il consiglio è di iniziare a spolverarle senza tralasciare lampadari o condizionatori in cui si deposita la polvere, per poi passare alle credenze, divani, tavolini e soprammobili. Dopo aver spolverato e passato dei prodotti detergenti, si deve passare l’aspirapolvere ovunque, anche sui tappeti. Tutte le fodere dei cuscini, divani, sedie o tende, vanno lavati in lavatrice così da neutralizzare tutti gli acari e batteri accumulatisi su di essi. Infine, il consiglio è quello di riempire un secchio d’acqua, aggiungere il detersivo e lavare i pavimenti.

Come pulire le camere

Il primo step per avere visivamente una camera più ordinata è rifare il letto. In un secondo momento bisogna riordinare tutti i vestiti accumulati sulla sedia e rimettili al loro posto. A questo punto si è arrivati già a metà dell’opera. Bisogna poi far cambiare l’aria della camera aprendo la finestra e, nel frattempo, spolverare i mobili e soprammobili. Successivamente, c’è bisogno di passare l’aspirapolvere e di lavare i pavimenti con un prodotto igienizzante profumato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.