3 nazionali che hanno deluso le aspettative quest’estate

Mentre trantadue nazionali si sono sfidate in Russia quest’estate, la nostra è rimasta indietro in quanto non si è qualificata ai Mondiali per la prima volta in 60 anni. Questo significa che non abbiamo potuto fare scommesse su di loro.

Nonostante la nazionale non sia riuscita a qualificarsi ala prestiigosa competizione, il paese è stato comunque rappresentato da diversi giocatori della Serie A.

La maggioranza degli articoli riguardo il Mondiale era focalizzata sulle nazionali che hanno eccelso. Ma ci sono state diverse nazionali che hanno deluso le aspettative e sono uscite fin troppo presto dalla competizione. Dai uno sguardo alle squadre che hanno deluso un’intera nazione!

GERMANIA

Dopo un paio d’anni degni di nota sulla scena internazionale, in seguito alla vittoria ai Mondiali del 2014, la maggioranza dei tifosi e degli opinionisti ha creduto che la Germania sarebbe stata la terza nazionale nella storia a vincere la prestigiosa competizione per due volte di fila.

A parte i risultati nelle amichevoli di preparazione al torneo, tutto sembrava andare a favore della Germania. Avevano vinto ogni singola partita di qualificazione e ogni partita della Confederations Cup, oltre ad avere una tra le rose meglio preparate del torneo. Nonostante questo, la nazionale ha disputato uno tra i suoi peggiori Mondiali.

La partita d’apertura è terminata con una sconfitta per 0-1 contro il Messico grazie ad un gol di Hirving Lozano.

La vittoria conquistata all’ultimo minuto per 2-1 contro la Svezia sembrava aver dato ai tedeschi il controllo del proprio destino in previsione della partita finale della fase a gironi, ma una sconfitta per 0-2 contro la Corea del Sud ha significato l’uscita da questa fase per la prima volta dal 1938.

Per come stanno le cose, l’allenatore Joachim Löw sembra ancora al sicuro sulla panchina tedesca, ma avrà bisogno che la nazionale mantenga le aspettative agli Europei del 2020 se vorrà mantenere il suo posto anche successivamente.

SPAGNA

I problemi della Spagna ai Mondiali sono iniziati ancora prima che il torneo cominciasse, con l’esonero dell’allenatore Julen Lopetegui appena 24 ore prima dell’inizio della competizione, dopo che Lopetegui ha accettato di diventare allenatore del Real Madrid senza dare abbastanza preavviso alla federcalcio.

Questo è stato decisamente uno shock per la squadra, in quanto Lopetegui è rimasto imbattuto per tutto il suo periodo da allenatore della Spagna, che si apprestava a iniziare il torneo come una delle nazionali favorite.

Il direttore sportivo della nazionale, Fernando Hierro, è stato nominato suo sotituto per il torneo data la sua conoscenza della squadra, ma questa non è riuscita e replicare le prestazioni ottenute con Lopetegui.

La prima partita è stata un incredibile pareggio per 3-3 contro il Portogallo, dove il marcatore Diego Costa ha segnato una doppietta. Una vittoria contro l’Iran e un successivo pareggio contro il Marocco sono bastati per assicurare al gruppo un posto agli ottavi, in cui avrebbero poi affrontato i padroni di casa della Russia.

Nonostante l’avvicinarsi della Spagna alla partita contro la Russia come favoriti, i padroni di casa hanno tirato fuori una difesa da brividi e battuto i campioni del mondo del 2010 per 4-3 ai rigori, dopo un pareggio per 1-1 ai tempi regolamentari.

Russia 1 (4) – 1 (3) Spagna – highlights

 

ARGENTINA

Nonostante l’Argentina sia tra le nazionali con maggior successo della storia, la loro avventura ai Mondiali del 2018 (comprese le qualificazioni) è stata un disastro. La loro strada verso i Mondiali del 2018 è iniziata l’8 ottobre 2015 – quando la nazionale era allenata da Gerardo Martino –  con una sconfitta domestica per 0-2 contro l’Ecuador dopo una prestazione deludente, episodio che si è poi ripetuto durante la campagna di qualificazione.

In totale, l’Argentina ha visto susseguirsi ben tre allenatori durante la campagna di qualificazione, ed è riuscita a qualificarsi solo nella giornata finale grazie ad una tripletta di Lionel Messi.

Nonostante questa deludente campagna di qualificazione, c’era ancora parecchia eccitazione attorno alla nazionale, specialmente con un giocatore come Lionel Messi in squadra. In ogni caso, per la delusione dei tifosi, l’Argentina ha comunque deluso le aspettative, con i giocatori che smebravano “persi” nel campo per gran parte del tempo.

Il pareggio per 1-1 contro l’Islanda e la sconfitta per 0-3 contro la Croazia hanno attirato pesanti critiche da parte dei tifosi e hanno mezzo la nazionale a rischio eliminazione già dalla fase a gironi.

Fortunatamente, il difensore Marcos Rojo ha segnato all’ultimo minuto contro la Nigeria e ha assicurato all’Argentina un posto nella fase ad eliminazione diretta. Questo è stato però il massimo della gioia per la nazionale, che è stata poi battuta per 3-4 dalla Francia agli ottavi.

3 nazionali che hanno deluso le aspettative questa estate
Fonte: busybuddiesng.com

Queste sono solo tre delle nazionali che non sono state all’altezza, ma ce ne sono diverse altre che hanno partecipato ai Mondiali di quest’estate e che hanno avuto prestazioni ben al di sotto delle aspettative.

Quali altre nazionali credi che abbiano giocato al di sotto delle aspettative quest’estate? Faccelo sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *