Novembre 30, 2020

Mais, scientificamente perchè non è digeribile?

2 min read
Mais scientificamente perche non e digeribile

I chicchi giallo brillante presenti principalmente nei nostri piatti estivi possono arrivare alla fase finale della digestione, quando cioè andiamo al bagno, praticamente intatti. In che modo il mais sopravvive all’apparato digerente? E forse ancora più importante, è giusto mangiare un cibo difficile da digerire?

I chicchi gialli nelle feci umane, sono in realtà solo il rivestimento esterno del chicco di mais, secondo Andrea Watson, nutrizionista dei ruminanti presso l’Università del Nebraska-Lincoln.

I chicchi di mais sono semi che trasportano prezioso materiale genetico. La chiave per la sopravvivenza del seme è il rivestimento esterno ceroso e giallo che protegge il materiale genetico da agenti atmosferici, parassiti e trasporto. Il fatto che sia difficile da abbattere è in realtà l’ideale per la pianta. Il rivestimento esterno deve la sua resistenza a una fibra dura chiamata cellulosa, che gli esseri umani non hanno gli enzimi o i batteri intestinali adeguati per digerire.

Anche gli animali ruminanti, come i bovini, che sono molto più attrezzati per digerire la cellulosa, non possono sempre digerire completamente il mais, ha detto Watson a WordsSideKick.com. Mentre i bovini non mangiano lo stesso mais dolce e morbido che mangiamo noi (mangiano un mais più duro e maturo che può essere conservato a lungo termine), anche loro hanno chicchi interi che si presentano nel loro letame. I ricercatori hanno svolto il lavoro sporco di individuare i chicchi espulsi e analizzare il loro contenuto nutrizionale. “Si scopre che [i chicchi] sono stati digeriti ‘”, ha detto Watson. 

La buona notizia è che la cellulosa costituisce solo il 10% circa del mais, ha detto Watson. Quindi, l’altro 90% è un’alimentazione utile. Il mais è anche una buona fonte di fibre alimentari, amido e antiossidanti noti come carotenoidi , che conferiscono a verdure come mais e carote i loro colori. Tuttavia, secondo un rapporto della Tufts University del 2019 , ci sono meno carotenoidi nel mais rispetto a una tipica porzione di verdure a foglia verde .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.