Se hai tagliato la pasta dalla dieta ripensaci perche fa dimagrire
Alimentazione Notizie

Se hai tagliato la pasta dalla dieta, ripensaci perchè fa dimagrire

Una nuova ricerca rivela che la pasta può aiutarti a perdere peso

Se hai tagliato i carboidrati e dunque principalmente la pasta, per cercare di perdere peso, è il momento giusto per ripensarci visto che proprio la pasta può aiutarti a dimagrire.

Mentre tutti noi amiamo ogni tanto una buona carbonara o una piatto di spaghetti alla bolognese, una nuova ricerca ha rivelato che mangiare la pasta può aiutarti a perdere peso.

Quando le persone seguono la dieta tendono a ridurre il consumo di carboidrati e dunque principalmente un bel piatto di pasta, ma un nuovo studio ha scoperto che mangiare la pasta è in realtà legato alla perdita di peso.

Lo studio è stato pubblicato sul British Medical Journal e ha rivelato che le persone hanno perso peso in un periodo di 12 settimane se hanno mangiato pasta almeno tre volte alla settimana.

I partecipanti hanno perso una media di 1,1 libra durante lo studio e i ricercatori hanno scoperto che mangiare la pasta rispetto ad altri cibi ricchi di carboidrati è meglio in quanto evita che il livello di zucchero nel sangue aumenti.

Hanno scoperto che la pasta ha un indice glicemico inferiore e viene assorbita nel flusso sanguigno molto più lentamente degli altri carboidrati, cosa che ti fa sentire più pieno e più a lungo.

Parlando dei risultati, il dott. John Sievenpiper ha dichiarato: “Lo studio ha riscontrato che la pasta non ha contribuito all’aumento di peso o all’aumento del grasso corporeo. Contrariamente alle preoccupazioni, forse la pasta può essere parte di una dieta sana come una dieta a basso indice glicemico. Nel valutare le prove, ora possiamo dire con una certa sicurezza che la pasta non ha un effetto negativo sugli esiti del peso corporeo quando viene consumata come parte di un regime alimentare sano“.

Forse è ora di portare a pranzo più piatti di pasta per il pranzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *