Mangiare pancetta e salsicce aumenta il rischio cancro al seno

Mangiare pancetta e salsicce aumenta il rischio cancro al seno

Mangiare pancetta e salsicce aumenta il rischio cancro al seno, lo rivela uno studio. La ricerca ha suggerito che mangiare regolarmente carni lavorate, come pancetta e salsicce, possa aumentare il rischio di cancro al seno.

Una revisione degli studi in questo settore da parte dell’International Journal of Cancer ha rilevato che coloro che mangiavano alti livelli di carne lavorata avevano un rischio aumentato del 9% di cancro, rispetto a quelli che ne mangiavano piccole quantità.

Lo studio supporta precedenti risultati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui le carni lavorate sono cancerogene. I ricercatori hanno suggerito di ridurre il consumo di carne trasformata per prevenire il cancro al seno.

Dunque mangiare pancetta e salsicce aumenta il rischio di cancro al seno; gli esperti hanno raccomandato cautela sui risultati e affermano che il rischio reale per le persone è “molto piccolo. Gli autori dello studio hanno esaminato 15 studi relativi al consumo di carne rossa lavorata legata al cancro al seno, che a loro parere hanno prodotto risultati incoerenti.

A seguito dell’analisi, il consumo di carne lavorata è risultato associato a un rischio maggiore di cancro al seno rispetto al consumo di carne rossa non lavorata. L’autrice principale dello studio, la dott.ssa Maryam Farvid, ha dichiarato:

I lavori precedenti hanno associato un aumento del rischio di alcuni tipi di cancro al consumo di carne più elaborata e questa recente meta-analisi suggerisce che il consumo di carne lavorata può anche aumentare il rischio di cancro al senoPertanto, ridurre la carne lavorata sembra essere vantaggioso per la prevenzione del cancro al seno.”

Mangiare pancetta e salsicce aumenta il rischio cancro al seno: il parere di Gunter Kuhnlee

Il dott. Gunter Kuhnlee, professore associato di nutrizione e salute all’Università di Reading, che non è stato coinvolto nello studio, ha riferito alla BBC di essere “discutibile” se le persone dovessero ridurre il consumo di carne rossa e lavorata dopo i risultati di questo studio. Secondo Kuhnlee il rischio reale posto dalle carni lavorate era “molto piccolo” per l’individuo e più rilevante a livello di popolazione.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la carne lavorata come carne che è stata trasformata mediante salatura, cura, fermentazione, fumo o altri processi per migliorare il sapore o migliorare la conservazione.

Esempi di carne lavorata comprendono hot dog (wurstel), prosciutto, salsicce, carne in scatola, carne secca e manzo, carne in scatola e preparati a base di carne e salse. La carne rossa si riferisce a tutte le carni muscolari dei mammiferi, tra cui carne di manzo, vitello, maiale, agnello, montone, cavallo e capra.

Ecco alcuni rischi per la salute che il consumo di carne può avere:

Ecco alcuni rischi per la salute che il consumo di carne puo avere

1. La carne può aumentare il rischio di malattie cardiache

I grassi saturi e il colesterolo presenti nella carne possono contribuire a condizioni di salute come infarti, diabete e malattie cardiovascolari. Il consumo eccessivo e regolare di carne rossa può portare molti problemi.

2. Può portare al diabete

Secondo l’American Diabetes Association, le persone che mangiano elevate quantità di proteine ​​animali hanno il 22% di probabilità in più di sviluppare il diabete.

3. Rende difficile gestire il peso

La carne è difficile da digerire; ed è per questo che può influenzare il tuo tasso metabolico. Quindi, se stai cercando di perdere peso, devi evitare di mangiare carne in quanto può causare il tuo tasso metabolico andare in tilt. Un metabolismo sano è la chiave per mantenere un peso sano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *