Asma infantile il paracetamolo puo essere una causa
Notizie

Asma infantile il paracetamolo può essere una causa

Asma infantile associato al paracetamolo, lo rivelano alcuni ricercatori

I bambini trattati con paracetamolo nei primi due anni di vita possono essere a maggior rischio asma, queste sarebbero le conclusioni di un nuovo studio. Il paracetamolo è raccomandato per trattare la maggior parte dei disturbi dell’infanzia, tra cui mal di testa, mal di stomaco e sintomi del raffreddore, mentre può anche essere usato per ridurre la febbre.

I ricercatori hanno esaminato 620 bambini che erano considerati ad alto rischio di una malattia allergica perché avevano un familiare con malattie come l’asma, l’eczema, il raffreddore da fieno o una grave allergia alimentare.

Hanno telefonato alle famiglie ogni quattro settimane per i primi 15 mesi, poi a 18 mesi e a due anni per chiedere per quanti giorni il bambino aveva avuto il paracetamolo nelle settimane precedenti.

Quando i bambini hanno raggiunto i 18 anni, hanno prelevato un campione di sangue o di saliva che è stato testato per varianti del gene GST che protegge le cellule. I ricercatori hanno così scoperto che una variante del gene GSTP1 era associata a quasi il doppio del rischio di sviluppare l’asma.

Il dottorando Xin Dai ha detto: “Abbiamo scoperto che i bambini con la variante avevano un rischio 1,8 volte più elevato di sviluppare l’asma all’età di 18 anni“. I nostri risultati forniscono ulteriori prove che l’uso di paracetamolo nell’infanzia può avere un effetto negativo sulla salute respiratoria dei bambini con particolari profili genetici e potrebbe essere una possibile causa di asma.

Tuttavia, il professor Neil Pearce, della London School of Hygiene and Tropical Medicine, ha dichiarato: “Il problema è che ai bambini non viene somministrato il paracetamolo nelle prime fasi della vita senza motivo. Spesso gli viene somministrato perché hanno un’infezione alle vie respiratorie. Potrebbe essere che proprio l’infezione possa aumentare il rischio di asma, non il paracetamolo” Lo studio dell’Università di Melbourne è stato presentato al Congresso Internazionale della Società Respiratoria Europea a Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *