Depressione e ansia prevalenza dei sintomi negli adulti con artrite
Notizie

Depressione e ansia, prevalenza dei sintomi negli adulti con artrite

Depressione e ansia, l’incidenza maggiore è tra gli adulti con sintomi di artrite

La prevalenza di ansia e depressione è maggiore tra gli adulti affetti da artrite rispetto alla popolazione generale, secondo i dati dell’indagine pubblicati nel Rapporto settimanale Morbidity and Mortality .

Il National Health Interview Survey (NHIS) è un sondaggio annuale trasversale che raccoglie i dati rappresentativi a livello nazionale dalla popolazione civile degli Stati Uniti. Per stimare la prevalenza nazionale delle persone con ansia e depressione tra gli adulti (≥18 anni) con l’artrite, i Centers for Disease Control and Prevention hanno sottratto i dati di risposta NHIS dal 2015 al 2017.

Le analisi successive hanno combinato i dati NHIS per il 2015, 2016 e 2017 dal campione Componente per adulti dell’indagine (n = 93.442). Un sottoinsieme selezionato a caso di adulti campione (n = 46,742) ha completato il supplemento per il funzionamento e l’invalidità degli adulti durante il periodo di 3 anni. Il supplemento ha esaminato qualsiasi diagnosi di artrite così come la sintomatologia ansiosa e depressiva. I dati sulla prevalenza standardizzata per età sono stati calcolati utilizzando i dati sulla popolazione USA previsti per il 2000 per ogni fascia demografica di età.

I tassi di prevalenza standardizzati per età di ansia e depressione tra gli adulti con artrite erano del 22,5% e del 12,1%, rispettivamente. Le prevalenze tra gli adulti senza artrite erano rispettivamente del 10,7% e 4,7%.

Per le persone con artrite, la prevalenza di ansia e depressione era più alta tra quelli di età compresa tra 18 e 44 anni rispetto a quelli di età ≥65 anni. I tassi di prevalenza erano anche più alti tra quelli che hanno riportato dolore cronico, limitazioni di attività correlate all’artrite o qualsiasi condizione cronica co-occorrente. Al contrario, i pazienti con artrite che hanno riportato attività fisica aerobica avevano tassi più bassi di ansia e depressione.

Tra i pazienti con artrite, meno farmaci segnalati per gestire i sintomi di ansia (44. 3%) rispetto ai farmaci per gestire i sintomi della depressione (57,7%). Allo stesso modo, un minor numero di casi di ansia (34,3%) rispetto ai sintomi della depressione (42,8%) è stato segnalato nel complesso.

Ansia e depressione si sono verificati con maggiore prevalenza nelle donne e tra coloro che erano disoccupati, incapaci di lavorare o disabili. Inoltre, le persone che hanno riportato un’identità sessuale diversa dall’eterosessualità erano ad alto rischio di depressione e ansia rispetto a quelle identificate come eterosessuali.

Gli adulti con livelli di istruzione più alti e un reddito maggiore avevano ridotto i tassi di prevalenza di depressione e ansia. In coloro che fumavano in modo stabile aveva una prevalenza maggiore rispetto a quelli che non avevano mai fumato.

Questi dati suggeriscono un alto carico di depressione e sintomi di ansia tra i pazienti con artrite. Questo rapporto evidenzia ulteriormente specifici dati demografici ad alto rischio tra coloro che soffrono di artrite, compresi quelli di età tra 18 e 44 anni, coloro che sono disoccupati o incapaci di lavorare e quelli che segnalano dolore cronico o limitazioni dell’attività.

Sebbene questi dati demografici ad alto rischio possano richiedere un intervento mirato per la depressione e l’ansia, tutti gli adulti affetti da artrite possono trarre beneficio dallo screening della salute mentale.

Inoltre, i programmi che incoraggiano l’attività fisica e forniscono istruzione sull’autogestione possono servire come efficaci interventi non farmacologici per la depressione e l’ansia tra i pazienti con artrite.

foto@Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *