Dicembre 3, 2020

Paul McCartney nuovo album registrato durante il lockdown

2 min read
Paul McCartney nuovo album registrato durante il lockdown

Paul McCartney pubblicherà un nuovo album realizzato interamente da solo durante il blocco da coronavirus.

McCartney III, esce l’11 dicembre e diventerà il terzo di una sciolta trilogia di uscite per le quali si è isolato dai collaboratori, dopo McCartney nel 1970 e McCartney II nel 1980.

Registrate a casa del musicista nel Sussex, le canzoni dell’album sono state costruite da prese dal vivo di McCartney che cantava su accompagnamenti di chitarra o piano, e sono state sovraincise in seguito con il suo basso e parti di batteria.

Si trattava di fare musica per te stesso piuttosto che fare musica che doveva essere per un lavoro“, dice. “Avevo delle cose su cui avevo lavorato nel corso degli anni, ma a volte il tempo finiva e restava a metà, quindi ho iniziato a pensare a quello che avevo. Ogni giorno, iniziavo a registrare con lo strumento su cui ho scritto la canzone e poi gradualmente sovrapponevo il tutto. E ‘stato molto divertente.

Paul McCartney nuovo album registrato durante il lockdown
foto@Flickr

Il catalizzatore per il nuovo lavoro è stato il ritorno a una canzone inedita che ha composto negli anni ’90 con il produttore dei Beatles George Martin , When Winter Comes, che chiude l’album e ha anche ispirato un’altra traccia, Long Tailed Winter Bird.

McCartney ha usato apparecchiature sacre tra cui il suo basso Hofner a forma di violino, un Mellotron degli studi di Abbey Road usato dai Beatles, un contrabbasso che ha supportato Elvis Presley e attrezzatura da studio dalle sessioni di Wings nel 1971.

L’approccio totalmente da solista della registrazione domestica è comunemente usato dai musicisti, in particolar modo in questo periodo durante il blocco, ma era insolito nel 1970 per l’album McCartney originale, che è stato realizzato segretamente durante i litigiosi mesi dei Beatles. 

Alludendo poi scherzosamente a una teoria del complotto dei Beatles, Paul McCartney ha aggiunto, durante una sua intervista: “Quando abbiamo girato Abbey Road ero morto, quindi tutto il resto è un bonus“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.