Secondary Ticketing, sanzionati dall’Agcom tre noti siti

1 min read
Secondary Ticketing sanzionati Agcom tre noti siti

Purtroppo in Italia il Secondary Ticketing è una piaga fin troppo diffusa, che proprio non si riesce a debellare. Di cosa parliamo?

Il “Secondary Ticketing” altro non è che il mercato di biglietti parallelo a quello autorizzato, fortemente attivo su internet e che offre in vendita a prezzi ingiustamente maggiorati biglietti per ogni genere di eventi, non solo del settore spettacolo.

Una forma evoluta del bagarinaggio, che le associazioni a tutela dei consumatori stanno cercando di eradicare in ogni modo possibile.

Proprio in queste ore l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha sanzionato, per un totale di 5.580.000 euro, i tre principali siti di rivendita di biglietti di eventi e concerti per secondary ticketing. 

Le tre società hanno infatti messo in vendita biglietti a un prezzo superiore a quello nominale: tale pratica ha l’effetto di inflazionare i prezzi dei biglietti e di creare scarsità artificiale di titoli di accesso agli spettacoli a danno degli utenti e della comunità degli artisti, degli organizzatori di eventi e dei rivenditori primari.

Tra i concerti interessati dalle violazioni quelli di Vasco Rossi, Ennio Morricone, Jovanotti, Eros Ramazzotti, Elton John, Jack Savoretti, Def Leppard, Elisa, Laura Pausini e Biagio Antonacci, The Giornalisti, e gli spettacoli di Maurizio Battista.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2018 © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.