Dicembre 2, 2020

Covid-19, indossare mascherine non solo in presenza di altre persone

2 min read
indossare mascherine non solo in presenza di altre persone

Indossare una mascherina protegge chi la indossa, e non solo dalle altre persone, dal coronavirus, hanno sottolineato i Centers for Disease Control and Prevention in un brief scientifico aggiornato pubblicato martedì. E i benefici protettivi delle mascherine sono maggiori quanto più le persone le indossano in modo coerente e corretto, afferma l’agenzia.

Quando il CDC ha raccomandato per la prima volta di indossare rivestimenti di stoffa per il viso ad aprile, ha citato prove che il coronavirus potrebbe essere trasmesso da persone asintomatiche che potrebbero non essere consapevoli della loro infettività, un gruppo stimato per oltre il 50% delle trasmissioni. L’agenzia ha affermato che le mascherine avevano lo scopo di bloccare le particelle cariche di virus che potrebbero essere emesse da una persona infetta.

In un rapporto aggiornato martedì, il CDC afferma che è ovviamente regola fondamentale ancora indossare mascherine. Ma cita anche prove crescenti che persino le mascherine di stoffa possono anche ridurre la quantità di goccioline infettive inalate da chi le indossa.

Questo messaggio è la chiave per aumentare la consapevolezza e l’interesse nell’indossare la mascherina.” La dottoressa Monica Gandhi, un medico di malattie infettive dell’Università della California, San Francisco, ha espresso il suo parere in un tweet martedì .

indossare mascherine non solo in presenza di altre persone

Ghandi ha affermato in un articolo pubblicato di recente, che indossare maschere può ridurre la gravità della malattia COVID-19, anche se chi la indossa viene infettato.

Per quanto riguarda quale mascherine scegliere? Il CDC osserva che quando si tratta di mascherine di stoffa, più strati costituiti da un numero di fili più elevato svolgono un lavoro migliore di protezione di chi li indossa rispetto ai singoli strati di tessuto con un numero di fili inferiore.

Il dottor Scott Segal , professore e presidente di anestesiologia presso la Wake Forest School of Medicine, ha messo alla prova varie mascherine di stoffa da marzo. Ha condiviso una regola base: esporre il tessuto alla luce intensa o al sole. Dice che se riesci a “vedere la luce che delinea le singole fibre nel tessuto, probabilmente non è un buon filtro, se non puoi, probabilmente filtrerà meglio“. Lui e altri ricercatori affermano che un materiale 100% cotone a trama fitta sarebbe ottimo.

Nel suo nuovo brief scientifico, il CDC rivede le prove epidemiologiche e osservazionali sull’uso del mascherine di protezione e sulla diffusione del coronavirus. Ciò include uno studio su 124 famiglie di Pechino in cui almeno una persona ha avuto un caso di COVID-19 confermato in laboratorio. Come è stato riportato , quando tutti i membri della famiglia indossavano mascherine come misura preventiva prima che la persona infetta iniziasse a mostrare i sintomi, il rischio di trasmissione era ridotto del 79%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.