Gandalf Ian McKellen compie 80 anni
Notizie

Gandalf, Ian McKellen 80 anni con un tour teatrale

Sir Ian McKellen porterà Gandalf e Shakespeare a Suffolk durante il tour in occasione del suo 80esimo compleanno

Sir Ian McKellen celebrerà il suo 80esimo compleanno girando per i teatri del Regno Unito, ci saranno tappe come New Wolsey, Ipswich, Colchester Mercury e Bury Theatre Royal.

La leggenda del “Sir” Ian McKellen è in tour nella regione per festeggiare il suo 80esimo compleanno e per raccogliere fondi per il teatro regionale.

Ian McKellen si imbarca in un grande tour dei teatri britannici, incluse date a Ipswich, Colchester e Bury St Edmunds. Userà una nuova mostra personale per raccogliere fondi per i teatri regionali per aiutarli a raggiungere e coinvolgere più persone.

Il tour inizia a gennaio a Londra prima di attraversare il paese. Sir Ian ha scelto un elenco di luoghi, sia grandi che piccoli, con i quali ha legami personali, come ad esempio location nei quali ha recitato come attore professionista nell’ultimo mezzo secolo.

La sua nuova mostra personale comprenderà la sua ampia carriera e includerà aneddoti, recitazione e partecipazione del pubblico.

Ian McKellen ha dichiarato: “Sto festeggiando il mio 80 ° compleanno portando una nuova mostra personale nei teatri che conosco bene e alcuni che non conosco. Si aspetteranno di vedere anche Gandalf, lo faranno. Probabilmente si aspetteranno Shakespeare, e ci sarà anche questo. Ci saranno altre cose che forse saranno più sorprendenti.

Ci sarà una possibilità per me di raccontare una storia o due e sarà diverso forse in ogni posto in cui vado perché i miei ricordi del Festival di Edimburgo non saranno appropriati altrove. Apro il mio centro artistico locale a gennaio e finisco ad agosto ad Orkney.

Il teatro dal vivo è sempre stato elettrizzante per me, come attore e tra il pubblico. Crescendo nel Lancashire, ero grato a quelle compagnie che andavano in tournée oltre Londra e mi è sempre piaciuto ripagare quel debito girando su e giù per il paese da solo, con il National Theatre, la Royal Shakespeare Company, il Prospect Theatre, la compagnia degli attori, così come con le produzioni commerciali “.

La prima tappa di Sir Ian in East Anglia sarà al New Wolsey Theatre, dove si esibirà per due notti. Come spiega, Ipswich occupa un posto molto speciale nel suo cuore, dato che l’Arts Theatre di Tower Street gli ha offerto uno dei suoi primi lavori regolarmente retribuiti quando era appena uscito dalla scuola di recitazione.

Nel 1962 sono entrato a far parte della compagnia di repertori presso l’ormai scomparso Arts Theatre di Tower Street, recitando di tutto, da Henry V a” comic poliziotto cinese “ad Aladino. Ora sto tornando a Ipswich per fare il mio debutto al Wolsey.

I profitti delle due rappresentazioni di Ipswich andranno al programma di apprendimento creativo del New Wolsey Theater, dedicato all’utilizzo delle arti per sviluppare la creatività.

Questa spinta al finanziamento consentirà al New Wolsey Theater di continuare a fornire educazione artistica a migliaia di studenti, insegnanti e studenti di Ipswich e Suffolk ogni anno.

Il mese seguente Ian McKellen si esibirà per due notti al Theatre Royal, Bury St. Edmunds, un teatro georgiano che ha aiutato a restaurare quando, insieme ad altri, è diventato patrono del loro restauro e degli appelli creati per la ristrutturazione.

Sono stato l’ultimo al Theatre Royal con Judi Dench, Prunella Scales e Timothy West, questa volta sono qui da solo“, ha detto l’attore.

I profitti andranno a sostenere la stabilizzazione del 200th Anniversary di Theatre Royal per 200.000 sterline e l’iniziativa di sensibilizzazione della comunità.

La settimana seguente poi porterà il suo spettacolo per due notti al Colchester Mercury, confermando: “Il direttore del mio debutto professionale nel 1961 è stato il giovane David Forder prima che arrivasse per fondare The Mercury 10 anni dopo.

Ian McKellen si assicurerà che i biglietti acquistabili abbiano un prezzo accessibile siano disponibili in ogni sede e ha sottolineato l’importanza delle compagnie teatrali locali, dicendo “più teatro c’è su e giù per il paese, in tour o localmente, le persone più felici saranno” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *