iphone 8 jack cuffie

Le voci che circondano l’uscita del prossimo iPhone 8 della Apple, agitano gli animi degli appassionati ormai da mesi e sembra che la maggior parte delle principali caratteristiche siano state confermate. Il decimo anniversario dell’iPhone porterà con se un nuovo design audace con pannelli di vetro sulla parte anteriore e posteriore, e una scocca in acciaio inox per metà.

Non ci sarà un pulsante fisico “Home” sul frontale del telefono, al contrario lo scanner di impronte digitali touch ID verrà incorporato sotto il display stesso, ci sono alcuni altri voci che riguardano ulteriori nuove caratteristiche, come una fotocamera posteriore con doppio obiettivo orientato verticalmente che permette nuove funzionalità legate anche alla realtà aumentata.

Ci sarà anche, verosimilmente, una fotocamera frontale 3D per il riconoscimento facciale e la scansione 3D e c’è un’altra novità per il nuovo iPhone 8 che affronterà problema maggiore quello di superare l’iPhone 7 dello scorso anno e l’iPhone 7 Plus.

Importante novità, o per meglio dire importante ritorno è quello del jack per le cuffie che farà, appunto, il suo ritorno trionfale per l’iPhone quest’anno, i commenti dello scorso anno hanno evidenziato come tantissimi utenti erano praticamente impazziti quando hanno appreso che Apple stava abbandonando il jack audio da 3,5 mm su iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Certo è una porta diciamo così un po’ “datata” che arriva come “vecchia” eredità dei precedenti modelli ma, come ha spiegato di Apple quando ha presentato i telefoni, centinaia di milioni di persone in tutto il mondo ancora la usano ogni giorno.

Per accogliere le richieste di tutte queste persone, Apple ha incluso un adattatore 3,5 mm con ogni iPhone 7 e 7 Plus che permette agli utenti di collegare le cuffie legacy, tutto molto bello ok, ma c’è una palese omissione come soluzione da parte della Apple: La gente non aveva soluzione in alcun modo per caricare i proprio smartphone e ascoltare la musica attraverso le cuffie allo stesso tempo.

Ci sono però sul mercato un sacco di adattatori di terze parti che permettono alle persone di connettersi attraverso un caricabatterie e utilizzando le cuffie di 3.5mm allo stesso tempo, ma le persone hanno avuto esperienze contrastanti da parte di chi li ha utilizzani.

Il risultato comunque, del quale gli utenti si lamentano, è che non dovrebbe essere necessario alcun accessorio di terze parti per ascoltare la musica e caricare il proprio iPhone allo stesso tempo … soprattutto quando alcuni modelli di iPhone e iPhone 7 Plus non funzionano correttamente con le cuffie senza fili.

Nel 2017, Apple potrà finalmente offrire una soluzione reale a questo problema, grazie al nuovissimo modello di punta l’iPhone 8, che come detto riporterà in auge il jack per cuffie, ma pare non sarà un jack per cuffie da 3,5 mm e si potrebbe comunque dotare di un adattatore se si desidera collegare le cuffie 3,5 mm per il proprio iPhone, ma in questo caso utilizzare le cuffie e la ricarica sarà molto semplice grazie alla prossima generazione di Apple iPhone che supporterà la ricarica wireless.

Come per il Samsung Galaxy S8 e una serie di innumerevoli altri telefoni Android che sono stati rilasciati nel corso degli ultimi anni, l’iPhone di prossima generazione sarà tenuto obbligatoriamente ad offrire la ricarica wireless.

Nulla è ovviamente confermato ufficialmente, la notizia arriva però da più fonti indipendenti, dal momento che i caricabatterie wireless funzionano semplicemente posizionando il dispositivo su un pad di ricarica (o clipping come una stazione di ricarica wireless ad esempio durante la guida in auto), la porta Lightning spermetterà  agli utenti di collegare le cuffie, o collegare un adattatore jack cuffia da 3.5 millimetri, incluso per collegare le cuffie standard o un cavo AUX.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *