Dicembre 3, 2020

Mattel: Imprevisto incremento della vendita di giocattoli

2 min read
Mattel Imprevisto incremento della vendita di giocattol

Mattel ha fatto fronte ad un imprevisto aumento della domanda di giocattoli da parte dei consumatori con l’avvicinarsi della stagione dello shopping natalizio, ha detto venerdì alla CNBC il CEO Ynon Kreiz.

Stiamo assistendo a un’enorme domanda per i nostri prodotti, più di quanto ci aspettassimo”, ha detto in un’intervista a Jim Cramer su ” Mad Money ”. “Con tale aumento della domanda, ora stiamo lavorando duramente per essere in grado di soddisfarla.”

Mattel, il produttore di marchi di giocattoli e giochi come Barbie e Uno, ha sorpreso Wall Street quando ha registrato un profitto del terzo trimestre che ha più che raddoppiato le proiezioni degli analisti. La società ha registrato un utile netto di 316 milioni di dollari, quattro volte migliore dell’utile pre-pandemia, con 1,6 miliardi di dollari di vendite.

Mattel ha subito perdite per centinaia di milioni di dollari nei due trimestri precedenti quando gli affari sono stati ribaltati dal blocco del coronavirus.

Mattel Imprevisto incremento della vendita di giocattol

Solo una straordinaria crescita della domanda, proveniente da un calo nel primo semestre in una tale crescita nel terzo trimestre in direzione delle festività natalizie”, ha detto Kreiz. “Stiamo lavorando molto duramente per essere in grado di provare a realizzarlo.

Con i bambini di tutto il paese che studiano da casa e trascorrono più tempo in casa durante la pandemia, i giocattoli hanno iniziato a volare via dagli scaffali mentre i genitori cercavano modi per tenere i bambini occupati al di fuori di computer, telefoni cellulari e altre tecnologie. I rivenditori sono stati spinti a riempire i loro inventari di giocattoli e giochi da tavolo, il che ha aiutato Mattel ad aumentare le vendite nell’ultimo trimestre del 10%.

Barbie è un marchio di giocattoli che è volato via dagli scaffali. Mattel, che produce la leggendaria linea di bambole, ha affermato che è aumentata di quasi il 30% in ogni segmento. Producendo 532,2 milioni di dollari di vendite lorde, è stata la migliore rappresentazione del marchio dal 2003 in quanto l’azienda vede un’accoglienza positiva per una gamma più inclusiva di bambole.

La domanda di Barbie è cresciuta del 50%”, ha detto Kreiz.

La società ora ha gli occhi puntati sulla stagione degli acquisti natalizi del quarto trimestre e stima che le vendite anno su anno continueranno a crescere .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.