nintendo switch successo annunciato

artenza lampo per Switch. La nuova console di Nintendo, in vendita dal 3 marzo, ha ottenuto performance di vendita molto alte, in qualche caso da record per il colosso nipponico. Il sellout ha fatto segnare numeri ben superiori alle più rosee previsioni non solo in Giappone, dove la fan-base dei prodotti Nintendo è eccezionalmente radicata, ma anche nei mercati occidentali. Ma andiamo con ordine. I primi dati di vendita a essere comunicati sono stati quelli relativi al mercato Uk, dove sono state commercializzate circa 80mila unità nel primo weekend, contro le 40mila del lancio di Wii U a fine 2013.

nintendo switch successo annunciatoVa detto che il debutto di 3DS fu ancora più alto, con 130mila pezzi, e che Ps4 e Xbox One all’esordio vendettero rispettivamente 250mila e 150mila unità, ma si tratta ugualmente di un risultato di straordinaria solidità, che ha fatto registrare il sold out in moltissimi retailer. “Nintendo is back” è il commento ricorrente, ad attestare che questo lancio sembra determinare un potente segno di discontinuità nelle vicende del brand giapponese, completando idealmente quella fase di rilancio intrapresa a partire dall’introduzione di una nuova strategia su software e hardware.

Gli analisti ricordano come le vendite di 3DS in Uk cominciarono a flettere subito dopo il lancio, mentre Switch si presenta con una line up di forza straordinaria, che verrà arricchita dalle release di Mario Kart 8, Splatoon 2 e Arms. E c’è naturalmente da registrare il boom eccezionale di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, che nel Regno Unito si è immediatamente issato al secondo posto assoluto nelle vendite di packaged media, andando a far segnare il terzo debutto in assoluto per un titolo nel 2017, e soprattutto ottenendo, come sottolinea Metacritic, le recensioni più alte degli ultimi nove anni. Secondo GfK la versione per Switch rappresenta il terzo lancio assoluto per un titolo Zelda dietro a Wind Waker per GameCube e Twilight Princess per Wii.

A completare l’affermazione dei prodotti per Switch, altri due titoli sono entrati nella top ten di vendite: 1-2-Switch al quarto posto e Super Bomberman R al settimo. Mentre Just Dance 2017 si posiziona al 24esimo posto grazie alla versione per la nuova console (mentre a oggi non ci è riuscito Skylanders Imaginators). A dividere Zelda dal primo posto assoluto è stato Horizon Zero Dawn, il titolo per Ps4 su cui Sony ha investito moltissimo in advertising, soprattutto in Uk. Il risultato deve tener conto anche del fatto che Ps4 al contrario di Switch ha già una base di installato notevolissima, e questo a oggi fa la
differenza.

I risultati ottenuti dalla nuova console negli Usa sono ancora più alti, facendo segnare un vero e proprio record. A seguire puntualmente l’andamento delle vendite è stato dal suo account Twitter Nick Wingfield, reporter del New York Times, che era in collegamento diretto con Reggie Fils-Aime, presidente di Nintendo of America. Il weekend di lancio ha superato il risultato di Wii nel 2006, diventando il migliore in assoluto dell’azienda giapponese negli Usa. Sabato 4 marzo, secondo quanto riportato da Venture Beat, Switch era già sold-out quasi ovunque. Tra i retailer dove si sono registrate le vendite più alte vengono citati Walmart, GameStop, Toys ‘R’ Us, Target e
Amazon.

I rifornimenti di nuove unità sono cominciati già domenica. Eric Bright, senior director merchandising di Game- Stop Usa, ha così commentato i primi dati di vendita: “La notte prima del lancio, i nostri store in tutta America erano pieni di ragazzi già in fila per ritirare la loro console a mezzanotte. In moltissimi attendevano Switch ed erano già in coda dal giorno prima. Per GameStop si tratta indubbiamente del lancio più
forte di una nuova console negli ultimi anni”.

Focus infine sul Giappone: il magazine Famitsu scrive che nel primo weekend Switch ha venduto ben 330.637 pezzi, correggendo il primo dato di sell-out diffuso, che era di 317.700 unità. Numeri notevolissimi anche per il mercato nipponico, se è vero che Ps4 ha venduto al debutto 322.100 macchine, e WiiU 308.600. Solo Wii era arrivata ancora più in alto, con 371.900 unità, ma il lancio era stato effettuato prima di Natale, come rilevano anche gli analisti di Nomura, ritwittati dal cronista di Bloomberg Tokyo Yuji Nakamura. The Legend of Zelda: Breath of The Wild è invece il titolo più venduto, seguito da Dragon Quest Heroes 1-2.
Rimanendo su Zelda, le proiezioni delle ultime ore dicono che il titolo abbia riportato a livello europeo il record di vendite per un gioco per console Nintendo. Anche la filiale italiana infatti si è unita al coro di unanime soddisfazione per il lancio, con una nota in cui si legge: “Possiamo confermare che, in tutta Europa, nel weekend di lancio, Nintendo Switch ha venduto più di qualsiasi altro hardware Nintendo di sempre, ed è anche il miglior lancio Nintendo in Italia. The Legend of Zelda: Breath of the Wild non solo ha ricevuto alcuni tra i punteggi più alti nella storia dei videogiochi ma, in Europa, ha avuto il miglior weekend di lancio dei 30 anni di storia della serie Zelda. Ma non solo: è anche il titolo di lancio per console Nintendo più venduto di sempre in Europa, superando anche Wii Sports, nel primo weekend. E tutto questo in marzo, tradizionalmente un momento tranquillo per l’industria dei giochi”. Meglio di così
era impossibile fare. Grazie a Switch, la primavera del gaming ora è arrivata davvero.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *